OK
 
By TAG Heuer, TAG HEUER TEAM —  08 Jun 2015

Patrick Dempsey si prepara a Le Mans con TAG Heuer

Lo scorso sabato, Patrick Dempsey, amico del brand, ha visitato la boutique TAG Heuer in uno dei viali più importanti di Parigi: gli Champs Elysées. Un'occasione irripetibile per porgere qualche domanda all'affascinante attore quarantanovenne sulla sua passione per le auto da corsa.

- TAG Heuer: Sarai al volante a Le Mans con il tuo team, sei un grande attore e Ambasciatore TAG Heuer... Ben tre tratti in comune con Steve McQueen. Ti senti legato a lui in qualche modo?

Patrick Dempsey: Sicuramente lo sono quando mi intervistano (ride), perché spesso salta fuori il suo nome. Mi sento indubbiamente legato a TAG Heuer: anche Jack Heuer era affascinato dalle gare e dal loro cronometraggio e, mettendo quel cronografo leggendario al polso di McQueen nel film Le Mans, ha sicuramente acceso la passione in coloro che amano le corse automobilistiche e, ovviamente, gli orologi. Su questo credo che ci sia molto da dire.

- TAG Heuer: Che cosa ti piace di TAG Heuer e quale orologio ti piace indossare quando sei sotto pressione in una gara come quella di Le Mans?

Patrick Dempsey: Sicuramente il mio preferito è il Monaco. Mi piace la sua storia, di cui abbiamo appena parlato, la sua evoluzione e la sua forma per me iconica nonché emblematica di quel periodo, gli Anni '70. Sicuramente le leggende e le tradizioni legate a questo orologio e ovviamente le sue funzionalità lo rendono particolarmente attraente. Senza dimenticare l'impatto emotivo che un orologio come questo può avere su appassionati e non solo. Penso che, anche tra tanti diversi orologi, la gente sceglierebbe sempre e comunque un segnatempo Monaco.

- TAG Heuer: In che modo, secondo te, Le Mans esprime il motto "Don't Crack Under Pressure"? E qual è il tuo segreto per non cedere alla pressione?

Patrick Dempsey: Penso che una buona preparazione sia fondamentale e sicuramente aiuta ad avere più sicurezza.

Questo cronografo automatico ha la stessa elegante cassa quadrata di un Monaco classico, all'interno della quale si cela un potente movimento Calibro 12. I due contatori di forma quadrata a ore 3 e a ore 9 indicano rispettivamente i piccoli secondi e i minuti cronografici. Il fondello in vetro zaffiro consente di ammirare il movimento Calibro 12 in azione.