OK
 
By TAG Heuer, TAG HEUER TEAM —  07 Jul 2010

Grandi celebrazioni a Midtown Tokyo per il 150° anniversario del marchio

La celebre attrice giapponese Anne Watanabe ha guidato la Tesla e ha portato il Pendulum TAG Heuer nella sede dell'esposizione.  Jack Heuer, Jean-Christophe Babin e Giorgio Sarne l'hanno accolta all'arrivo.

""Ero convinta che TAG Heuer fosse un marchio di orologi per uomini appassionati di corse automobilistiche, ma poi mi sono resa conto che l'abbinamento del Formula 1 Lady a questo abito rosso di Prada è perfetto, per cui posso indossarlo in ogni occasione"" ha dichiarato Anne.

In occasione dell'evento, Jack Heuer ha tenuto un discorso davanti a oltre 300 personalità dell'élite locale, interessate a scoprire gli esemplari storici del marchio e le sue creazioni più recenti, dal Time of Trip al Pendulum. ""Quando ero alla guida dell'azienda, ho voluto seguire le orme di mio padre e di mio nonno, per dare maggiore visibilità a un marchio orologiero da sempre amato e rispettato. Oggi, mi rendo conto di come molte mie iniziative e creazioni siano divenute una vera e propria pietra angolare, che i miei successori hanno utilizzato come punto di partenza per trasformare la Maison in uno dei marchi più importanti e conosciuti sul mercato degli orologi sportivi di lusso: TAG Heuer. Devo congratularmi con chi mi è succeduto per gli straordinari sforzi profusi e devo soprattutto complimentarmi con il team TAG Heuer che qui in Giappone, sotto la guida del gruppo LVMH e dei nostri CEO Jean-Christoph Babin e Giorgio Sarne, è davvero riuscito a fare del marchio TAG Heuer uno dei pilastri mondiali dell'industria orologiera svizzera.""

Ha anche ricordato il suo primo viaggio in Giappone: ""Sono andato in Giappone dozzine di volte, ma non dimenticherò mai la prima volta che ci sono stato, nel 1972. Ormai sono passati quasi 40 anni. Per conoscere meglio il vostro paese, ho deciso di visitarlo in compagnia di un rivenditore locale della Desco, il nostro importatore/agente esclusivo in quegli anni, e di alcuni rivenditori di Hokkaido. È stato allora che ho imparato a dormire per terra, su materassi che scendevano dal soffitto, a immergermi praticamente nudo in sorgenti pubbliche di acqua calda e persino a bere il sangue ancora caldo dei serpenti velenosi, prima di assaporarne le carni grigliate.""

 

L'artista Shonosuke Okura ha intrattenuto gli ospiti al ritmo dei tamburi giapponesi. La famiglia Okury tramanda di generazione in generazione la tradizione musicale e teatrale giapponese Nō dal XIV secolo. Shonosuke ha esordito all'età di 9 anni. Oltre a impegnarsi nelle rappresentazioni teatrali della tradizione Nō, ha collaborato con vari artisti giapponesi e internazionali, promuovendo all'estero la cultura e le tradizioni giapponesi.

Gli appassionati potranno visitare la mostra allestita a Midtown Tokyo fino domenica. Durante le tre giornate, le insegne con il marchio TAG Heuer saranno ben visibili lungo la strada principale di Roppongi, di fronte alla sede dell'esposizione. Questa è l'ultima tappa dell'Odyssey of Pioneers in Asia. La mostra e la TAG Heuer Tesla Roadster di dirigeranno poi verso gli Stati Uniti, facendo tappa a Los Angeles, Las Vegas, Miami e New York.

AdChoices