October 18, 2017

CARRERA PANAMERICANA FESTEGGIA IL SUO 30° ANNIVERSARIO

La Carrera Panamericana, la corsa su strada per eccellenza, festeggia il suo 30° anniversario con i piloti del team TAG Heuer Hilaire e Laura Damiron. Rivivi la corsa.

CARRERA PANAMERICANA: LA PIÙ GRANDE CORSA AUTOMOBILISTICA SU STRADA

SECONDO POSTO DELLA CARRERA PANAMERICANA AL TEAM TAG HEUERmobile_title_border

Dopo 7 lunghi giorni, e dopo aver percorso 3.000 km sulle impervie ma straordinarie strade del Messico, 158 concorrenti su 170 tagliano il traguardo a Durango. I campioni dell'edizione 2016 nonché amici del brand TAG Heuer, Hilaire e Laura Damiron, si posizionano al 2° posto dopo aver conquistato tre tappe al volante di "El Commander", una Studebaker Commander del 1954.

Considerata come una delle più pericolose del mondo, la leggendaria corsa rappresenta perfettamente tutto lo spirito #DontCrackUnderPressure di TAG Heuer. Inaugurata nel 1950 sulla strada panamericana in Messico, la Carrera Panamericana torna per la prima volta nel 1988 dopo 33 anni, nella forma di un rally automobilistico per auto da corsa d'epoca costruite prima del 1955.

La storia della cooperazione tra TAG Heuer e la "Pan-Am" risale a oltre 50 anni fa. Seguendo la propria passione per gli sport automobilistici, Jack Heuer introduce nel 1963 quella che sarà una pietra miliare dell'identità TAG Heuer: la famosa collezione Carrera.

Un cronografo robusto e rivoluzionario, specificamente progettato per la strada. Dopo oltre 10 generazioni di Carrera, la manifattura orologiera svizzera mantiene un forte legame con la leggendaria corsa del Messico, che ha attirato diversi piloti di Formula 1 e varie celebrità, come Juan Manuel Fangio.

Per festeggiare i suoi 30 anni di inarrestabile passione e impegno, TAG Heuer lancia l'edizione limitata Mexico Angel: un orologio automatico Carrera da 45 mm con cinturino in caucciù nero, quadrante nero opalino, cassa in acciaio spazzolato con rivestimento in PVD nero e lunetta in ceramica nera con dettagli rossi e iscrizione "Mexico".