Orologi da polso - Orologi di lusso svizzeri da uomo e da donna
Orologi uomo e orologi donna realizzati da TAG Heuer

Ogni singolo orologio è un esempio d'ingegneria di precisione, qualità e eredità sportiva. Questo è il DNA TAG Heuer. Questo è ciò che garantisce a TAG Heuer la sua posizione di marchio leader nell'universo degli orologi e cronografi sportivi di lusso.

Gli orologi svizzeri sono rinomati per la loro qualità e precisione e, all'interno del mondo dell'orologeria svizzera, gli orologi da polso TAG Heuer sono noti non solo per la loro qualità e precisione, ma anche per il loro design d'avanguardia e la loro tecnologia di punta: per un'eredità sportiva che ispira l'eccellenza, sostenuta da materiali di qualità che contribuiscono alla creazione di orologi di lusso da uomo e da donna.

Sin dal 1860, quando Edouard Heuer aprì il suo primo laboratorio nelle montagne svizzere, TAG Heuer è stato sempre il primo a padroneggiare la precisione cronografica fin nei minimi dettagli, che ne attuavano il miglioramento. Così, non ha mai mancato di sorprendere i consumatori e l'industria orologiera con creazioni come l'orologio automatico Mikrograph 1916, il primo orologio sportivo al mondo con precisione di lettura a 1/100 di secondo o, più di recente, con il Mikrotimer Flying 1000, l'unico cronografo meccanico in grado di indicare e misurare 1/1000 di secondo. Nel 2012 è stato presentato il “concept watch” MIkrogirder, orologio uomo che ha spiazzato tutti con la sua precisione senza pari di 5/10.000 di secondo. Oggi TAG Heuer è l'unico marchio svizzero a produrre cronografi automatici e meccanici dotati di questa fenomenale precisione, che permette di leggere frazioni di secondo infinitesimali.

Durante la sua storia TAG Heuer è stato all'avanguardia della misurazione del tempo in mare, sulla terra ferma e nell'aria. Le innovazioni TAG Heuer, dagli indicatori della data alle lancette fly-back, sono state adottate dai maggiori fabbricanti di orologi sportivi di lusso in tutto il mondo. Fu Edouard Heuer ad inventare il pignone oscillante per il Microtimer nel 1886, un meccanismo oggi fondamentale in quasi tutti i cronografi meccanici contemporanei. Nel 2004 il “concept watch” Monaco V4 ha reinventato il tempo con cinghie di trasmissione e cuscinetti a sfera, il che gli è valso un'accoglienza entusiastica a Ginevra.

Questa tradizione di creare innovazioni molto apprezzate e premiate prosegue con il Pendulum TAG Heuer nel 2010; un concetto così rivoluzionario che ha scosso ciò che aveva costituito le fondamenta della storia dell'orologeria per 300 anni: la ruota del bilanciere e il meccanismo della spirale. Infatti, per la prima volta, le oscillazioni della ruota del bilanciere sono generate non dalla spirale, ma da un campo magnetico. Una conquista davvero straordinaria. L'ispirazione è nata da

una ricca eredità e un impegno attivo nel campo dello sport. Il rapporto di lunga data che lega TAG Heuer al mondo dei motori è leggendario. La scuderia Ferrari nel 1970. Gli ultimi gloriosi 25 anni con il team McLaren F1. Da questo amore per la velocità e le prestazioni elevate sono nati orologi automatici d'impeccabile precisione quali i cronografi TAG Heuer Formula 1, Monaco, Carrera e Gran Carrera. Ognuno di essi è un capolavoro di design e fabbricazione, di performance e precisione.

Invece dal mondo acquatico - vela, regate oceaniche e immersioni - è nato l'Aquaracer, l'orologio sportivo indispensabile. L'Aquaracer, re degli orologi subacquei, viene indossato dall'equipaggio dell'ORACLE durante la Coppa America, i cui valori, ovvero le prestazioni elevate e una precisione al millesimo di secondo, trovano sostegno nel partenariato con TAG Heuer.

La passione del marchio per gli sport agonistici ha portato alla progettazione di orologi sportivi professionali ultraleggeri, riuniti nell'iconica serie LINK. Ma TAG Heuer, costantemente alla ricerca d'innovazioni, prestazioni elevate e prestigio, continua a puntare ancora più in alto. Questa spinta all'eccellenza si riflette nella sua collaborazione con alcuni campioni dello sport, ambasciatori dall'immagine forte come Maria Sharapova e il campione di F1 Jenson Button. Anche gli affascinanti Cameron Diaz, l'iconico Steve McQueen, l'attore cinese Chen Dao Ming e l'indiano Shah Rukh Khan sono carismatici ambasciatori TAG Heuer, ognuno dei quali condivide l'integrità, la passione e l'eccellenza che sono alla base del marchio.

I segnatempo TAG Heuer da uomo sono orologi innovativi che uniscono la padronanza della precisione tipica della Manifattura con la sua eredità sportiva legata al mondo delle corse e a materiali di prestigio. Anche le donne però apprezzano i valori di performance e affidabilità di TAG Heuer e in effetti il marchio ha proposto orologi donna sin dalle origini. Creati in materiali di lusso come i diamanti, la ceramica e la madreperla, gli orologi da donna TAG Heuer parlano alla loro femminilità con design ultra seducenti ed eleganti.

19 MAG. I TEAM RICEVONO LE PRIME MONOPOSTO FORMULA E

  • 1

Inaugurazione del nuovo quartier generale di Donington Park e delle strutture dedicate ai team

LEICESTERSHIRE, REGNO UNITO (15 maggio 2014): Oggi i 10 team che competono nel nuovo Campionato Formula E della FIA hanno ricevuto le loro prime monoposto Spark-Renault SRT_01E, in contemporanea con l'apertura ufficiale delle nuove avanguardistiche strutture a loro dedicate.

Entrambi i progetti sono stati consegnati perfettamente nei tempi stabiliti e ogni scuderia ha ricevuto una vettura completamente elettrica progettata e costruita da Spark Racing Technology, in collaborazione con un consorzio di grandi nomi degli sport automobilistici quali McLaren, Williams, Dallara, Renault e Michelin.

La realizzazione dei nuovi edifici in base alle esigenze dei team, per una superficie totale di oltre 4000 metri quadri, ha necessitato di 14 settimane di lavoro. Qui le scuderie resteranno almeno per i prossimi tre anni e le strutture accoglieranno uffici, negozi e laboratori per lo staff operativo della Formula E - complessivamente oltre 150 persone.

Alejandro Agag, CEO di Formula E, e Kevin Wheatcroft, proprietario e presidente di Donington Park, hanno condotto la cerimonia d'inaugurazione a cui hanno partecipato oltre 250 ospiti, inclusi Sam Bird e Jaime Alguersuari - piloti della Virgin Racing appena ingaggiati -, il co-team manager di e.dams Alain Prost, i membri regionali del parlamento, il Presidente del North West Leicestershire Council, il Board of the Leicester & Leicestershire Enterprise Partnership (LLEP), le autorità locali, i partner e i giornalisti.

Alejandro Agag ha dichiarato: "La giornata di oggi segna un passo importante per la nascita del Campionato di Formula E FIA. A settembre 2013 abbiamo lanciato quest'eccezionale monoposto da oltre 225 km/h completamente elettrica e, dopo oltre 3000 km di rigorosi test, siamo fieri di poter ora consegnare le vetture ai team. Il mio ringraziamento va a Frédéric Vasseur e alla sua squadra della Spark Racing Technology per aver reso tutto questo possibile e a tutti i nostri partner automobilistici - McLaren, Williams, Dallara, Renault e Michelin - coinvolti nello sviluppo di queste monoposto.

"Oggi, inoltre, diamo ufficialmente il benvenuto alle nostre scuderie all'interno delle nuove strutture realizzate per loro, costruite nel rispetto dei più recenti standard ambientali e di edilizia sostenibile. Il team di Donington Park, capeggiato da Kevin Wheatcroft e Christopher Tate, il North West Leicestershire Council, il Leicestershire Local Enterprise Partnership e il Growing Places Fund dovrebbero essere immensamente orgogliosi di ciò che sono riusciti a realizzare in così poco tempo. Siamo molto entusiasti della nostra nuova sede operativa e siamo felici di essere parte di una nascente industria britannica dello sport motoristico".

La Formula E è il nuovo campionato FIA per monoposto completamente elettriche ideato per venire incontro a una nuova generazione di fan delle corse automobilistiche, accrescendo al tempo stesso l'interesse per le vetture elettriche e promuovendo la sostenibilità. Le gare si svolgono esclusivamente su circuiti cittadini temporanei con vetture capaci di raggiungere oltre 225 km/h. Nei 10 team che si daranno battaglia spiccano alcuni dei più importanti nomi del mondo delle corse automobilistiche, fra cui Alain Prost e Michel Andretti, accanto a investitori partigiani dell'ambiente di alto profilo come Sir Richard Branson e Leonardo DiCaprio. Al momento sono stati annunciati i nomi di 4 dei 20 piloti: Lucas di Grassi, Daniel Abt, Sam Bird e Jaime Alguersuari.

Kevin Wheatcroft, Presidente di Donington Park Racing Ltd ha aggiunto: "Vorrei congratularmi con tutto il gruppo di lavoro della Formula E, le imprese edilizie coinvolte e tutto il mio staff di Donington Park, che hanno reso possibile tutto questo in sole 14 settimane dalla posa della prima pietra. È un grande giorno per tutti coloro che lavorano con Donington Park, che ora è nuovamente al centro dell'industria dello sport motoristico britannico. Non vediamo l'ora di accogliere 150 ingegneri altamente specializzati e di grande esperienza, che lavoreranno qui sul posto al settaggio delle Formula E. Siamo anche ansiosi di scoprire tutti gli altri sviluppi e le migliorie in corso. Donington Park ha davanti a sé un periodo indubbiamente ricco di emozioni!"

Donington Park sarà anche la location dei test pre-stagionali di tutte le Formula E, che avranno inizio il 3 luglio e saranno ad ingresso libero in tutte e cinque le date in calendario. Le altre monoposto Formula E arriveranno il 16 giugno e entro il 15 luglio ogni team riceverà tutte e quattro le autovetture in dotazione. La prima delle 10 gare su circuito cittadino si terrà a Pechino il 13 settembre prossimo.

Gli aspetti commerciali della Formula E continueranno ad avere effetto fuori dai suoi uffici londinesi.

All'evento Alejandro Agag ha ricevuto in dono un'autovettura ZOE completamente elettrica fabbricata dal partner tecnico Renault.

Per saperne di più sulla Formula E, visita www.fiaformulae.com. Per maggiori informazioni su Donington Park, compreso come iscriversi gratuitamente per poter assistere ai test pre-stagionali, accedi al sito www.donington-park.co.uk.