Movimento con cinghie di trasmissione

Orologi Movimento con cinghie di trasmissione

Per la prima volta, il Monaco V4 integra delle cinghie di trasmissione nel movimento di un orologio.

Nel 2009, TAG Heuer ribalta nuovamente i principi di base dell'orologeria grazie all'invenzione di un movimento con cinghie di trasmissione. La rivoluzione si fonda su due innovazioni. Innanzitutto, i pignoni del tradizionale movimento meccanico sono sostituiti da cinque cinghie dentate. In secondo luogo, il classico sistema di caricamento circolare viene modificato in maniera radicale: anzichè ruotare, la massa lineare si sposta in alto e in basso lungo un circuito di cilindri a V, riproducendo l'azione dei migliori motori d'auto da corsa.

Un rivoluzionario sistema con cinghie di trasmissione

Il sistema brevettato con cinghie di trasmissione è composto da 5 microcinghie dentate la cui tensione è controllata da 2 arridatoi. Le cinghie di trasmissione in PEBA hanno un diametro di 0,07 mm e sono 10 volte più piccole di qualunque cinghia prodotta in precedenza.

Reinvenzione del sistema di caricamento automatico

Il secondo brevetto è stato ottenuto per l'innovativa massa lineare utilizzata al posto di quella oscillante. Montati sulle sfere più piccole al mondo, i 12 lingotti in tungsteno si muovono dall'alto verso il basso e viceversa, tra due coppie di bariletti a V (da cui il nome V4). I bariletti hanno un angolo di +/- 13 gradi, come i cilindri del motore di un'auto ad alte prestazioni.

Design radicale

La forma quadrata e la presenza del cronografo automatico rievocano la serie Monaco originale. Tuttavia, grazie al complesso design, chiaramente visibile attraverso il vetro zaffiro anteriore e posteriore, il Monaco V4 dimostra l'incredibile evoluzione compiuta dall'orologeria.

{$content}