JENSON BUTTON IL CAVALIERE

LA STRADA VERSO IL SUCCESSO

“In ogni attività, in ogni disciplina sportiva e in ogni mansione, con il massimo impegno qualsiasi obiettivo diventa possibile.”

Prima di Jenson Button, i piloti dotati di fascino e di look da idolo delle folle non venivano presi sul serio. Si pensava potessero essere privi dei requisiti fondamentali – forza mentale e giusto approccio per imporsi e conquistare lo scettro. A partire da lui, i piloti iniziarono a essere giudicati per le loro qualità: la capacità di vincere e di non cedere mai alla pressione.

...COME TAG HEUER

Jenson Button è il pilota più costante della Formula 1, dotato di uno stile impeccabile e di una sensibilità di guida fuori dal comune.
Le capacità di Jenson emersero già all'età di otto anni, nel karting, per poi affermarsi successivamente, nel 2006, con la vittoria del suo primo Gran Premio, e nel 2009, con una straordinaria serie di sei vittorie nelle prime sette gare, che gli permisero di laurearsi Campione del Mondo grazie anche alla sicurezza al volante,...

alla coordinazione con il cambio e all'eleganza sull'acceleratore. Un talento che continua a esibire al volante della sua McLaren Mercedes 750hp spingendola fino a 320 chilometri all'ora. Giunto alla sua quindicesima stagione in Formula 1, con 15 vittorie e 50 podi al suo attivo, è uno dei piloti più attenti sul circuito – oltre che il più esperto, con oltre 250 gran premi disputati, terzo assoluto nella storia di questo sport. Jenson si mantiene ai vertici della Formula 1 allenandosi maggiormente rispetto alle nuove leve e sfogandosi nelle gare di triathlon. Come TAG Heuer, è un instancabile rivoluzionario che rifiuta i limiti imposti, senza mai cedere alla pressione.

CONTINUA A LEGGERE

AMBASCIATORI

Da oltre 150 anni, TAG Heuer continua a raccogliere le sfide più audaci per poi spingersi oltre. Sfidando le convenzioni del settore, il Marchio ha condotto l'orologeria svizzera a livelli di precisione e performance sempre più elevati, stabilendo le proprie regole, dettando il proprio passo, superandosi sempre, senza mai scendere a compromessi né cedere alla pressione, proprio come i suoi Ambasciatori.