BIOGRAFIA

Cameron Diaz

Cameron Diaz vanta una storia piuttosto inconsueta, con una carriera che la proietta subito ai vertici del successo per poi proseguire in una costante ascesa. The Mask - Da zero a mito, il film del 1994 che la vede debuttare come attrice protagonista al fianco di Jim Carrey, ne consacra subito il talento e la fama. Tra lo stupore generale, l'attrice decide in seguito di cambiare completamente rotta. Incurante dei grandi film di tendenza, accetta progetti meno altisonanti che non mancano però di affinarne l'estro, come Una cena quasi perfetta, Due mariti per un matrimonio e Acque profonde. Sfidando ogni logica, prende parte a numerosi lavori del cinema indipendente, conquistando così i favori della critica e del pubblico di tutto il mondo. Irriconoscibile nei panni di Lotte Schwarz nel film Essere John Malkovich, Cameron Diaz vince una grande scommessa, dimostrando di poter eccellere tanto sulla scena del cinema indipendente tanto nei grandi film hollywoodiani, come Il matrimonio del mio migliore amico, Tutti pazzi per Mary e Charlie's Angels: più che mai.

 

La partnership che per tre anni legherà Cameron Diaz e TAG Heuer ha altresì lo scopo di informare e sensibilizzare l'opinione pubblica sulle iniziative a favore dell'emancipazione femminile, incluso il programma dell'ONU UN Women. “Apprezzo molto che TAG Heuer condivida il mio desiderio di aiutare le donne che non sono nelle condizioni di realizzare i loro obiettivi più basilari, perché vittime di discriminazioni di genere” ha dichiarato l'attrice.