28 OTT. TAG Heuer si è aggiudicato il Prix Spécial du Jury

Il 25 ottobre scorso, in occasione della prestigiosa cerimonia di premiazione per l’Orologio dell’Anno organizzata dal Ringier Group a Ginevra, TAG Heuer è stato acclamato da una platea di oltre 450 personalità del mondo dell’orologeria e della comunicazione. Il Prix Spécial du Jury è stato conferito a TAG Heuer!

Da sempre all’avanguardia nell’Alta Orologeria, in occasione dell’edizione 2013 di Baselworld TAG Heuer ha deciso di raddoppiare la puntata, presentando il primo cronografo magnetico al mondo con precisione a 1/100 di secondo e il primo doppio tourbillon magnetico mai realizzato. Analogamente a tutti i modelli della gamma Mikro, questi eccezionali segnatempo sono entrambi dotati di doppia catena: una per l’orologio e una per il cronografo. Il Mikropendulum è regolato da un tradizionale bilanciere a molla che oscilla a 28.800 alternanze all’ora (4 Hz) per l’ora e da un sistema a pendolo magnetico a 360.000 alternanze l’ora (50 Hz) per il cronografo, che consente una precisione di lettura a 1/100 di secondo.

Il MikropendulumS, presentato a BaselWorld come concept watch, è costituito da un doppio tourbillon ispirato al MikrotourbillonS lanciato da TAG Heuer nel 2012. Ogni tourbillon ha il suo pendolo: l’orologio oscilla a una frequenza di 12 Hz, mentre il cronografo a 50 Hz.

“Siamo davvero orgogliosi di questo primato e molto onorati di ricevere stasera questo premio”, ha dichiarato Stéphane Linder, CEO e Presidente del marchio.

“Negli anni, abbiamo ottenuto diversi premi, compresa l’Aiguille d’Or al Grand Prix d’Horlogerie de Genève nel 2012, ma si prova sempre una sensazione straordinaria nel vedere ricompensato il duro lavoro dei nostri team di ingegneri e orologiai.”

“Siamo estremamente grati alla giuria di Montres Passion per il riconoscimento conferito a questa innovazione”, ha proseguito Stéphane Linder. “Oggi, questo premio va soprattutto a una convinzione condivisa, a una scommessa un po’ folle e alla determinazione che ci ha visti tutti uniti a superare i limiti dell’orologeria meccanica.”

Scopri gli altri premi